Prodotti mai recensiti e scoperte più o meno recenti | Primer occhi Photofocus Wet’n Wild, Dry shampoo CoLab e Batist, Spray solare Cien 50+

Non molto tempo fa vi avevo già proposto un articolo del genere sul blog, che racchiudesse delle review in pillole per così dire, di vari prodotti. Nell’articolo di oggi, vi parlo di quei prodotti che magari ho acquistato tempo fa e che risultano ancora mai recensiti o di scoperte più o meno recenti. Tra questi ad esempio il primer occhi Photofocus di Wet’n Wild, acquistato già due volte e di cui non vi ho mai detto nulla; di un paio di dry shampoo, uno CoLab ed uno Batist e infine dello spray solare Cien 50+, utilizzato per tutta l’estate e parte della primavera scorsa.

Eyeshadow base Photofocus Wet’n Wild (3-6€ x 10ml)

photofocus primer wet'n wild

E’ decisamente giunto il momento che io vi parli di questa base occhi che uso da anni e che ho anche riacquistato. La base per ombretti Photofocus di Wet’n Wild, altro non è che un primer occhi in tubetto che promette una lunga durata al makeup occhi, rendendo più vividi e brillanti i colori di matite ed ombretti.

Devo dire che la prima volta che ho deciso di prenderlo è stato dopo aver terminato la base Stay on di Hean Cosmetics. In particolare, la mia scelta era ricaduta su questo di Wet’n Wild, dopo averla vista in numerosi video di Alice’s Beauty Madness, di cui mi fido ciecamente.

Ma quali sono le caratteristiche di questa base occhi che mi hanno conquistata? Ve le spiego cercando di essere quanto più sintetica. Ne basta una quantità minima da stendere su entrambe le palpebre. Inoltre, pur non essendo indicato da nessuna parte, sulla mia palpebra, questo primer agisce come uniformante. Non che io abbia chissà quali necessità, però avendo la pelle molto sottile, mi si vedono tutte le venuzze e questo primer va ad attenuare in modo evidente questo “problema”.

Altra cosa che mi ha convinta poi anche a riacquistarlo, è stata l’effettiva resa che dona agli ombretti. Con la maggior parte, si nota proprio una bella luminosità e tenuta. In particolare, con ombretti di medio-buona qualità, mi sono resa conto fin da subito che questi non vanno MAI nelle pieghette e poi che riescono a reggere tranquillamente da mattina a sera, senza cedere minimamente. Trovo quindi che il primer Photofocus, sia una interessante chicca da drugstore a prezzo contenuto.

Voto: ♥♥♥♥♥

Dry Shampoo Batist Classico & Dry Shampoo CoLab Tropical

dry shampoo colab e batist

Di shampoo a secco negli anni ne ho provati tanti e alcuni li ho anche recensiti, tipo quelli Batiste e quelli CoLab. Di quelli Batiste ne ho provati e terminati davvero tanti, mentre quelli CoLab per me sono stati una scoperta più recente e che non mi aveva convinta a pieno. Tra l’altro in Italia non troviamo i Batiste, ma i Batist (è solo una questione di marchi registrati, ma l’azienda è la stessa) che non avevo mai provato.

Dry Shampoo Batist Classico (3-6€ x 200ml)

Dopo anni ed anni di utilizzo dei Batiste, mi sono decisa a provare la versione disponibile qui in Italia in negozio. La decisione è dipesa principalmente dal fatto che fosse in offerta, visto che qui in genere il prezzo è decisamente più alto che online.

Allora, la lista degli ingredienti è molto simile a quella delle versioni vendute all’estero, ma per qualche motivo che non capisco, la versione italiana non riesce ad andare d’accordo con la mia chioma. Ogni volta che lo utilizzo, anche se magari lì per lì non sembra che io abbia residui in testa, nel giro di poco iniziano a spuntare tracce di shampoo a secco ovunque. La cosa poi risulta particolarmente antipatica se mi vesto di nero, perché questo shampoo a secco, puntualmente mi chiazza i vestiti.

Voto: ♥♥♡♡♡

Dry Shampoo CoLab Tropical (3-5€ x 200ml)

Come è avvenuto per i Batiste, anche con questo shampoo a secco CoLab mi sono dovuta ricredere. Come vi dicevo prima, io ed i CoLab non ci siamo presi molto alla prima esperienza. La versione Tropical, però è riuscita a farmi ricredere positivamente.

In questo caso, però la lista degli ingredienti è leggermente diversa dalle versioni che ho provato in precedenza. Gli ingredienti principali son quelli, ma la lista è più breve e snella e credo che questo abbia influito positivamente sulla resa che questo shampoo a secco ha sui miei capelli.

In questo caso le tracce sono davvero minime e non appesantisce i capelli dopo qualche ora come invece mi era capitato con le altre versioni. Inoltre la cosa che mi piace è la profumazione fresca e leggera, leggermente acidula che permane sui capelli per qualche ora, rendendo la chioma più gradevole anche all’olfatto oltre che alla vista.

Voto: ♥♥♥♥♡

Spray solare Cien Sun 50+ Bambini (5,99€ x 150ml)

spray solare cien 50+

Ho comprato questo spray solare lo scorso aprile o maggio (non ricordo con precisione) e vi avevo promesso che ve ne avrei parlato quanto prima. Ho deciso di acquistare questo in negozio perché mi sembrava il formato più pratico a disposizione.

Lo spray solare in questione, ha una formula priva di profumo e resistente all’acqua. Ovviamente, come indicano loro sul retro della confezione, dopo una certa permanenza in acqua, è consono riapplicare il solare quanto prima. E io aggiungerei che, se si passano molto ore sotto al sole anche senza entrare in acqua, sarebbe cosa buona e giusta riapplicarla comunque ogni tot.

Lo spray in questione è un’emulsione bianca molto fluida e facile da stendere sulla pelle. Non lascia scia bianca applicandola e protegge molto bene la pelle dalle scottature o irritazioni provocate dal sole. L’unica cosa che non mi ha convinta al 100% di questo spray è l’effetto appiccicaticcio che lascia sulla pelle se non si entra in acqua. Se ad esempio poggiavo la mano sul braccio o sul collo, percepivo proprio il palmo appiccicarsi sulla superficie. Questa situazione era tanto più acuita, quanto maggiore era l’umidità presente nell’aria e questa cosa non mi consente di promuovere questo spray a pieni voti.

Voto: ♥♥♥♡♡


Eccoci giunti al termine di questo articolo. Insomma questa volta i prodotti mai recensiti non erano tanti, perché sto cercando di tenermi buona e procedere man mano con review per alcuni prodotti perché voglio parlarvene in modo approfondita.

Abbiamo qualche prodotto in comune? Quali solari avete utilizzato questa estate e quali sono i prodotti di cui vorreste sentir parlare più spesso qui sul blog? Fatemi sapere nei commenti 😉

2 Risposte a “Prodotti mai recensiti e scoperte più o meno recenti | Primer occhi Photofocus Wet’n Wild, Dry shampoo CoLab e Batist, Spray solare Cien 50+”

  1. Ciao Ilenia! Mi hai incuriosita con la base ombretto di wet n wild..ammetto che il brand lo snobbo un pò ma qualche chicca ce l ha! Per quanto riguarda gli shampoo a secco io adoro quelli di Balea..hanno un ottimo rapporto qualità prezzo! Questo di Batiste mi sa di averlo provato ma non mi ero trovata molto bene…molto buoni anche quelli di Garnier ma per il prezzo acquisto sempre Balea quando vado a fare scorta ^_*! Un bacione

    1. Ciao Cinzia!
      La base di wet n wild per me ormai è una certezza! Non escludo in futuro di provarne altre, ma questa ha un ottimo rapporto qualità/prezzo secondo me. E peccato che qui in Italia si parli davvero poco di questo brand, perché alcune cosine non sono affatto male…
      Gli shampoo a secco Batiste in genere mi piacciono molto, ma questa versione venduta in Italia non mi ha convinta del tutto. Peccato perché è decisamente più reperibile. Io vorrei tanto provare le cose Balea, ma non ho il DM a disposizione 🙁
      Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.